Aperto a Pompei il fondo libraio di AMEDEO MAIURI

Dallo scorso 16 gennaio è aperto e consultabile da ricercatori, studiosi e turisti il Fondo Libraio di Amedeo Maiuri, uno dei massimi archeologici del xx secolo.

La biblioteca comprende: foto d’epoca, disegni, taccuini del Maiuri; inoltre ci sono anche libri, documentari e tutta la sua produzione scientifica e pubblicistica con relative edizioni in lingua straniera.

La biblioteca si trova al secondo piano di Palazzo De fusco, in Piazza Bartolo Longo, ed è possibile accedervi il martedì ed il venerdì dalle 8.30 alle 13.30, ed il mercoledì dalle 8.30 alle 18.