Pompei celebra il 270esimo anniversario della sua riscoperta.

Era il 23 marzo 1748, appena dieci anni dopo la scoperta dell’antica città di Ercolano, quando vennero accidentalmente e fortunatamente ritrovati alcuni reperti archeologici nella zona di Civita a Pompei che permisero di avviare dei lavori di scavo in quell’area e fu cosi che l’antica città romana di Pompei tornò alla luce.

Oggi è uno dei siti archeologici più conosciuti e più visitati al mondo nonostante ci sia ancora molto da scoprire e lo dimostrano i nuovi lavori di scavo della Regio V che da poco sono stati iniziati. Un’area molto vasta che va dalla casa “Nozze d’argento” alla casa di Marco Lucrezio Frontone.

Proprio in occasione di quest’importante anniversario, il 22 Marzo alle ore 11:30, il cantiere e i nuovi reperti archeologici verranno mostrati pubblicamente dal Direttore Generale, Massimo Osanna e dal Direttore Generale del Grande progetto Pompei, Mauro Cipolletta