Minicrociera a Sorrento e Amalfi

Le forme di questa costa rappresentano uno dei più grandi esempi di come la natura ovvero l’erosione abbia scolpito in maniera fantasiosa le rocce nel corso degli anni.

Doppiata la Punta Campanella lo sguardo viene rapito dalla bellezza della Baia di Ieranto, preludio visivo al successivo approdo: Nerano. Quest’ultimo è un piccolo villaggio marinaro famoso per le sue acque cristalline ma anche per le piccole e caratteristiche locande sul mare dove è possibile assaporare i piatti tipici della cucina di mare sorrentina.

La costa che ci separa da Positano è un trionfo della natura, il continuo alternarsi di costa alta e piccole cale lascia solo l’imbarazzo della scelta sul dove fermarsi per una nuotata o una passeggiata su qualche spiaggia.
Positano con i suoi tetti a cupola e le sue case multicolore è già in vista.
In questo borgo dalle strettissime strade è imperdibile un giro a piedi tra le meraviglie di questo paese. L’architettura di questo paesino già a prima vista ci fa capire come ogni centimetro sia rubato alla natura selvaggia del territorio.

Infine, si giunge ad Amalfi con il suo artistico duomo in stile romanico / arabo / normanno eretto nell’II secolo e le sue cartiere è stata una delle città marinare e come tale risente nell’architettura e nell’artigianato degli influssi di tutte le culture del bacino Mediterraneo.